I risultati di ELECTOR Consulting nell’Analisi delle Agevolazioni Sisma-Errata applicazione nel 60% dei casi

Terremoto-in-EmiliaIl terremoto dell’Emilia del Maggio 2012 fu un evento sismico che colpì gran parte della pianura padana, prevalentemente le province di Modena, Ferrara, Mantova, Reggio Emilia, Bologna e Rovigo.

L’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas – con Delibere 6/2013/R/COM (e sucessive modifiche e integrazioni) – ha disposto aiuti a favore delle famiglie e delle imprese colpite dal terremoto in Emilia da applicarsi sia alle forniture in servizio di tutela sia sul libero mercato.

Tra gli aiuti previsti dalla Delibera vi sono particolari agevolazioni tariffarie e agevolazioni per il servizio di connessione per la fornitura di energia elettrica e di attivazione per la fornitura di gas naturale che consistono in una riduzione del 50% per i primi 12 mesi, e successivamente fino al 40%, delle componenti delle tariffe di rete e degli oneri di sistema, con effetto retroattivo dal 20 maggio 2012 al 19 maggio 2014.

Le agevolazioni si applicano in modo automatico a tutte le utenze che già esistevano nei comuni colpiti dal sisma, fino ad eventuale cambio di titolarità del relativo punto di fornitura,  e a quelle dei moduli abitativi temporanei.

Elenco Comuni interessati dalle agevolazioni automatiche

ELECTOR Consulting, in questi anni, ha avuto modo di analizzare le fatture di acquisto Energia El1871171_origettrica e Gas relative al periodo di applicazioni di tali agevolazioni, da Maggio2012 a Maggio

2014, riscontrando in diversi casi errori di errata o mancata applicazione delle agevolazioni.

Di fronte a tale anomalia del rispetto della Delibera e alla luce della mancata consapevolezza da parte di molte aziende del distretto sismico di poter beneficiare di tale diritto, ELECTOR Consulting ha sviluppato un servizio ad hoc di analisi delle fatture di Energia Elettrica e Gas relative al periodo da Maggio 2012 a Maggio 2014 con lo scopo  di accertare la corretta applicazione delle agevolazioni riconosciute dall’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas e il conseguente accertamento di eventuali somme richieste dai fornitori  in eccesso rispetto quelle effettivamente dovute.

I casi finora analizzati da ELECTOR Consulting sono stati 30 ( alcuni dei quali multiutenze). Di questi si sono riscontrati errori di errata o mancata applicazione delle agevolazioni in 18 casi ( 60% del totale ).

Articolo 1Articolo 2L’evidenza di tale inadempienza e la divulgazione di quanto emerso grazie al campionamento di ELECTOR Consulting ha sollevato l’interesse delle istituzioni di alcuni territori, in particolare dell’area del ferrarese. La Lega Nord ha infatti dato luogo a interrogazioni e richieste di verifiche accurate alla Regione Emilia Romagna e alla Giunta di Bondeno.

Il Comune di Bondeno, presa visione dell’indagine di Elector Consulting, ha inoltre aperto un nuovo sportello consumatori a palazzo municipale – d’intesa con Lega Consumatori – per assistere i cittadini nella lettura delle tariffe e nelle verifiche sulle bollette.

Lo sportello sarà attivo tutti i martedì con un servizio di ‘consulenza’ sulle bollette, coordinato dal presidente di Lega Consumatori Ferrara Enrico Scarazzati.

La campagna informativa denominata “Occhio al prezzo”, inaugurata dal Comune di Bondeno, ha lo scopo di aumentare la trasparenza e informare i cittadini anche sul mercato tutelato di gas e luce. A questo proposito, sempre con Lega Consumatori, sarà presto organizzata anche una serata informativa sull’argomento.

La società Elector Consulting, è a disposizione per tutte le attività industriali dei comuni interessati dagli eventi sismici del 20.05.2012 per offrire i propri servizi di consulenza dedicati alla verifica e alle richieste di rettifica per l’ottenimento delle agevolazioni post sisma. A tale scopo è stata creata mail dedicata alla quale poter inviare richieste di contatto per ulteriori informazioni mail: sisma@elector.it

Il consigliere regionale Alan Fabbri della Lega Nord, che ha già portato il caso in Regione ha dichiarato: “L’indagine Elector ha messo in luce dati allarmanti. Su un campione di 30 imprese, in 18 casi (60%) Elector Consulting ha individuato errori nell’applicazione delle agevolazioni, costati alle imprese complessivi 177mila euro. Parliamo di agevolazioni previste dall’Autorità per l’energia elettrica e il gas (con delibere 6/2013/R/COM) che hanno effetto dalla data del sisma e che incidono sulla bolletta per il 20-25%, consentendo così risparmi importanti ai cittadini e alle aziende terremotati. La mancata applicazione da parte dei gestori sarebbe cosa gravissima, ci auguriamo che gli enti competenti facciano chiarezza, e la facciano il prima possibile visto che dal 2017 inizieranno ad andare in prescrizione le agevolazioni sulle prime bollette”.

ELECTOR Consulting ha sempre lavorato per portare in evidenza incongruenze e errori di fatturazione, tanto più nei casi di diritti acquisiti e è grata che tale impegno sia giunto alle istituzioni in particolar modo perché la questione è di particolare urgenza in quanto la possibilità di recuperare eventuali rimborsi è di 5 anni  e dal 2017 inizieranno ad andare in prescrizione le agevolazioni sulle prime bollette.

HAI QUALCHE DOMANDA?
Compilando il seguente form sarai ricontattato da un nostro consulente.

Contattami qui 

Articoli Similari