Rincari bollette trimestre Ottobre-Dicembre 2011: Elettricità Stabile; +5,5%GAS

Con le delibere AEEG ARG/elt 131 /11, ARG/gas 132 /11, ARG/gas 133/11, ARG/gas 134/11, ARG/com135 /11, ARG/com 130/11, l’Autorità per l’Energia Elettrica e il GAS ha pubblicato l’aggiornamento per il trimestre Ottobre – Dicembre 2011 delle condizioni economiche del servizio di vendita dell’energia elettrica di maggior tutela e delle tariffe di riferimento GAS.

Per quanto concerne le utenze domestiche si registrano per il prossimo trimestre una sostanziale stabilità delle tariffe in linea con quelle del trimestre precedente, mentre per quanto riguarda le tariffe di riferimento del GAS (essendo queste strettamente legate alle quotazioni internazionali del petrolio) l’aumento risulta elevato prossimo al 5,5%, a causa dei forti aumenti delle materie prime registrati nei primi nove messi dell’anno 2011, tale aumento è inoltre influenzato dall’aumento dell’aliquota IVA al 21%, con il precedente regime IVA infatti l’aumento sarebbe stato del 4,9%. L’aumento dell’IVA per le utenze domestiche non influenza invece il prezzo dell’elettricità in quanto con regime IVA al 10%.
 

Aumenti invece nei prezzi dell’Elettricità rispetto al trimestre precedente per le piccole e medie aziende che ancora non hanno scelto il passaggio al mercato libero dell’energia.

 

Per queste infatti rispetto al trimestre precedente per quanto concerne i costi di generazione (componenti PE, PD e PPE) l’aumento è prossimo al 0,1% per i consumi in F1, al 4,7% per i consumi in F2 e al 4,1% per i consumi nelle ore serali in F3 (F1, F2, F3 =Fasce Orarie AEEG).

Anche per questo trimestre inoltre ancora aumenti per quanto concerne le componenti A-UC e MCT che rispetto al trimestre precedente fanno segnare un più 3,4%.

Si noti in questo caso come il valore delle componenti A-UC e MCT sia fortemente influenzata dalla componente A3 a copertura della promozione della produzione di energia da Fonti Rinnovabili.

Per ridurre il costo dell’Energia Elettrica e GAS, ELECTOR Consulting consiglia di rivolgersi ai nostri uffici per una analisi gratuita delle vostre attuali condizioni di fornitura (Analisi Bolletta online)

 

 

HAI QUALCHE DOMANDA?
Compilando il seguente form sarai ricontattato da un nostro consulente.

Contattami qui 

Articoli Similari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.