Rinnovabili: Terzo Conto Energia prorogato sino al 31 Agosto 2011

Il sottosegretario allo Sviluppo Economico, Stefano Saglia, ha annuciato al termine della Conferenza Unificata Stato-Regioni lo slittamento del termine del terzo conto energia, dal 31 Maggio 2011 al 31 Agosto 2011. Tale conferma, in parte rassicura, gli impianti attualmente in corso di realizzazione di riuscire a beneficiare dell’incentivo come stabilito dal decreto ministeriale del 6 Agosto 2010, anche se ancora si fa riferimento alla connessione dell’impianto alla rete e non alla fine lavori (restando quindi ancora di fatto vincolati in buona parte alle tempistiche dei distributori locali).

Tale proroga risulta un compromesso relativo alla fase transitoria, dopo il “Decreto Romani” del 3 Marzo 2011, che le regioni avrebbero voluto prorogare almeno sino al 31 Dicembre 2011 e che venerdì scorso ha portato i presidenti delle Regioni ad esprimere il loro parere negativo nei confronti della bozza del quarto conto energia.

Secondo quanto detto dal Presidente della Conferenza dell Regioni, Vasco Errani, tale proroga non risolve comunque il problema dei diritti acquisiti ritenendo la riduzione degli incentivi troppo brusca. Risulta invece più positiva, sempre a parere di Errani, l’intesa raggiunta con il governo in merito alla valorizzazione degli investimenti per gli impianti realizzati sui tetti, che ridefiniranno i cosiddetti “piccoli impianti” su edifici da 200kWp a 1.000kWp di potenza.

Si resta comunque ancora in attesa di una stesura definitiva del Decreto, che permetta al settore di rimettersi in moto, settore che si basa principalmente sulla presenza di regole certe che permettano investimenti sicuri, e supportati dagli istituti bancari.

 

HAI QUALCHE DOMANDA?
Compilando il seguente form sarai ricontattato da un nostro consulente.

Contattami qui 

Articoli Similari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *